- spaghetti del cav. Cocco:
A Fara San Martino (Chieti), il cav. Giuseppe Cocco, produce con antichi e
preziosi macchinari questa pasta di grano duro con CRUSCA e CRUSCHELLO,
impastata lentamente con acqua purissima di sorgente ed essiccata dal
particolare clima asciutto e ventilato. La trafilatura in bronzo assicura poi alla
pasta la ruvidezza necessaria per esaltare il sapore dei sughi.
www.pastacocco.com

- gallina tonchese:
I galli e le gallinelle Il Tonchese sono animali selezionati allevati rigorosamente
all’aperto per un periodo non inferiore ai quattro mesi, alimentati esclusivamente
con mais e soia (esenti da OGM). gli spazi all’aperto consentono ad ogni
animale di avere a disposizione almeno 4 mq. Le carni, di ottima qualità e
compattezza, si prestano ottimamente a tutti gli usi di cucina, ottenendo livelli
eccelsi nella preparazione di arrosti, insalate e rolate. L’Azienda Agricola
Artuffo
è nata 35 anni fà a Casa Paletti, piccola frazione di Tonco, nel cuore
del Monferrato. Ad indirizzo avicolo, l’azienda dispone di terreni a coltura
biologica
dal 1997.
www.iltonchese.it

- secreto iberico:
Tradotto come IBERICO SEGRETO è un taglio di carne proveniente da pregiati
suini iberici. Essendo la parte tra la scapola e il lombo la carne rimane succosa
e tenera, cotta alla piastra con sale a grana grossa, si ottiene un piatto
croccante e gustoso.

- acciughe del mar Cantarico “sotto sale”:
Probabilmente le migliori alici sotto sale mai assaggiate. pescate nel Mar
Cantabrico (Spagna)
, quindi conservate sotto sale, sono caratterizzate da un
gusto di mare intenso e deciso, ma equilibrato, e da una perfetta consistenza.
Il segreto di questo prodotto sta nella salatura, una lavorazione artigianale che
è una vera e propria arte.
www.longino.it

- bacalao Giraldo:
bacalao giraldo si pone come un protagonista della produzione di baccalà,
grazie all’uso della migliore materia prima al mondo, selezionando con scrupolo
ogni partita e con un suo processo esclusivo di dissalatura si ottiene un
delizioso e saporito manicaretto.
www.longino.it

-pasta di Gragnano:
Pasta prodotta artigianalmente con semola di altissima qualità e acqua di
fonte a Gragnano (NA), trafilata al bronzo e lasciata essiccare lentamente
per 48 ore in apposite celle.

-‘nduja:
E’ un salame morbido, spalmabile e molto piccante dal colore rosso intenso
ed è uno dei più famosi prodotti alimentari tipici calabresi. Da alcuni viene
considerato afrodisiaco, ma si può essere scettici, vero è che la presenza
del peperoncino ha benefici effetti sul sistema cardiocircolatorio.

- Pecorino di fossa:
Formaggio di latte ovino, intero e pastorizzato ottenuto stagionandolo
3 mesi in fosse di tufo rivestite con paglia o grano come da tradizione
contadina risalente al 1300. Ha sapore marcato, caratteristico, aromatico,
forte e piccante.

- formaggi di Fucci:
Storico negozio nel cuore della città ha curato per noi la selezione di
questi rinomati formaggi: . toma d'alpeggio cuneese :
da latte vaccino, intero crudo d’alpeggio della val d’Ossola, ha sapore
intenso e deciso di erbe alpine.
. robiola di Roccaverano d.o.p. : ha origini molto antiche ed è l’unico dop
italiano ad essere prodotto con latte 50% caprino e 50% ovino e vaccino,
a pasta fresca è piuttosto grasso.
. pecorino laziale d.o.p. : da latte esclusivamente di pecora, a pasta dura,
piccante con la stagionatura, è l’ingrediente fondamentale di molti piatti
tipici della cucina romana.
. Blu del Moncenisio : da latte vaccino con aggiunta di caprino in piccole
dosi ha sapore deciso anche se più dolce del gorgonzola, è prodotto
sull’altopiano del versante meridionale del Colle del Frejus.

- Castelmagno:
Formaggio italiano d.o.p. a pasta semidura, erborinata, prodotto
principalmente con latte vaccino prodotto di due mungiture consecutive
(serale e mattutina)
talvolta addizionato con latte caprino od ovino. Dopo la rottura della
cagliata, si procede alla pressatura della forma ed al suo avvolgimento
in un telo asciutto, viene appesa ed infine posta in contenitori appositi.
Terminata questa prima fase, si procede nuovamente alla rottura delle
forme, che vengono salate, poste in fascere cilindriche e pressate.
La stagionatura avviene in locali freschi ed asciutti, oppure in grotte che
presentino naturalmente queste caratteristiche.

- Fassone piemontese:
Dal francese “facon” è il termine usato dagli addetti ai lavori per tutti
i bovini di particolare pregio di razza piemontese autoctona. E’ una carne
saporita e magra, certamente rinomata. La frollatura di almeno 20gg
dalla macellazione garantisce inoltre particolare tenerezza.

 


Ristorante Il cavolo a Merenda - via Garetti 8 - Asti - P.I. 01230620054 - Tel. 0141.1720250 - info@ilcavoloamerenda.it - privacy